Con il termine Focus Group si intende una metodologia di analisi qualitativa che prevede la somministrazione di alcune domande – in merito ad un argomento specifico – ad un gruppo di persone con determinate caratteristiche e requisiti. In genere, è presente un moderatore/facilitatore che si occupa di somministrare le domande e di controllare la situazione. Le domande, soprattutto in ambito Marketing, possono riguardare:

  • Opinioni o preferenze su Prodotti o Servizi;
  • Opinioni su una pubblicità specifica;
  • Opinioni o preferenze su Brand e packaging particolari;
  • Pregiudizi o emozioni scaturiti da Brand o pubblicità.

L’obiettivo del Focus group è proprio quello di stimolare la conversazione tra i diversi partecipanti, invitandoli – con il supporto del moderatore stesso – a scambiarsi opinioni e visioni anche se opposte. Il moderatore segue una scaletta di domande preimpostata, in modo tale che l’intera discussione sia fluida e non si interrompa. Per questo, è importante che ogni elemento sia attivo durante l’incontro e abbia voglia di partecipare. Nel caso in cui ci siano persone più remissive o timide, sarà compito del facilitatore invogliarle a rispondere cercando di gestire le discussioni nel miglior modo possibile.

Esistono diverse tipologie di Focus Group:

  • singolo, dove un gruppo di partecipanti parla di un solo argomento;
  • in due gruppi, dove uno dei due gruppi dialoga in merito ad un argomento e l’altro ascolta cosa dice. Successivamente è il secondo gruppo a parlare di ciò che ha ascoltato dal primo gruppo;
  • a due moderatori, dove il primo moderatore partecipa alla conversazione, mentre il secondo controlla che la discussione segua uno specifico iter o in alternativa può esprimere una visione opposta a quella del primo moderatore per alimentare la discussione tra i partecipanti;
  • con partecipante moderatore, dove uno dei partecipanti assume temporaneamente il ruolo di moderatore per allentare la tensione e far sentire a loro agio tutti i partecipanti;
  • mini focus group, in cui ci sono numeri ridotti di partecipanti, solitamente massimo cinque.

In genere, i Focus Group si svolgono in presenza. Ma è possibile anche organizzarli online tramite chat o video-chiamate. Ovviamente in questo caso non può essere preso in considerazione il linguaggio del corpo perchè non visibile completamente. Al contrario, anche questo elemento può offrire nuovi spunti o considerazioni utili per un Brand e per il suo sviluppo sul mercato o per la creazione di un nuovo Prodotto ecc.

Share:

49 Posts